Amundi lancia con CPR AM un innovativo tema di investimento climatico sull'idrogeno come contributo all’obiettivo di un'economia a zero emissioni

Amundi lancia con CPR AM un innovativo tema di investimento climatico sull'idrogeno come contributo all’obiettivo di un'economia a zero emissioni

CPR AM, società del gruppo Amundi, primo asset manager europeo fra i primi 10 operatori a livello mondiale, si appresta a lanciare un’innovativa strategia di investimento tematico azionario globale dedicata alla catena del valore dell'idrogeno, un obiettivo importante per la transizione energetica globale.

 

Milano, 15 novembre 2021 - CPR AM, società del gruppo Amundi, primo asset manager europeo fra i primi 10 operatori a livello mondiale[1], si appresta a lanciare un’innovativa strategia di investimento tematico azionario globale dedicata alla catena del valore dell'idrogeno, un obiettivo importante per la transizione energetica globale. Questa innovazione è coerente con gli impegni del Gruppo Crédit Agricole, al quale appartengono Amundi e la sua controllata CPR AM, annunciati in occasione dell’evento “Climate Finance Day 2021” e che si prefiggono in particolare di aumentare la mobilitazione di tutti i business ed entità del gruppo nel finanziare la transizione energetica. La gestione di questo nuovo tema, in conformità con i requisiti dell’articolo 9 del Regolamento europeo Sustainable Finance Disclosure (SFDR), integrerà i criteri ESG e un processo che monitori il miglioramento degli indicatori di impatto nel corso del tempo. Gli investitori potranno accedere a questa strategia attraverso un OICVM che sarà disponibile alla fine dell'anno.

L'obiettivo di questa strategia è sostenere una crescita significativa dell'economia dell'idrogeno. Questo vettore energetico, riconosciuto come innovativo ed essenziale per raggiungere la neutralità carbonica, è oggetto di investimenti molto elevati da parte di attori pubblici e privati[2]. CPR AM è convinta che l'idrogeno svolgerà un ruolo di primo piano nella transizione energetica e che, entro il 2050, dovrebbe rappresentare il 17% della domanda energetica e contribuire a ridurre di un terzo le emissioni di gas serra[3].

L'universo d’investimento di questo nuovo tema sarà costituito dall'intero ecosistema dell'idrogeno, dalle attività a monte (le energie verdi) a quelle a valle (utilizzatori di vario tipo, come l'industria automobilistica e ferroviaria), attraverso lo stoccaggio e la distribuzione, che gli daranno un’ampia diversificazione.

Il lancio di questa strategia tematica incentrata sull'idrogeno arricchirà l’offerta climatica di CPR AM, che gestisce masse[4] pari a circa 2 miliardi di euro in tutte le classi di attivo attraverso soluzioni di investimento low carbon (basse emissioni di carbonio) e carbon-offset (compensazione delle emissioni di carbonio) destinate agli investitori che desiderano contribuire al finanziamento della transizione energetica. L'offerta sul clima di CPR AM si inserisce in un’ampia gamma tematica che riunisce 12 temi di investimento, tra cui 4 con una strategia a impatto, per un totale di masse gestite pari a oltre 20 miliardi di euro[5].

Vafa Ahmadi, Head of Global Thematic Equities e Managing Director di CPR AM, ha affermato:

"L'idrogeno è parte integrante dell'insieme di soluzioni per raggiungere l’obiettivo di emissioni zero entro il 2050 e rappresenta una vera rivoluzione energetica. Si sta creando un ecosistema che è già investibile e che presenta un notevole potenziale di crescita. Siamo orgogliosi di essere tra i primi nel mercato a investire in questo tema del futuro e di farlo attraverso una gestione basata sulla convinzione e su un approccio ad impatto."

 

Due articoli sull’idrogeno sono disponibili in Inglese su Trendsformative.com, il sito di CPR AM dedicato ai megatrend:

Leggi qui l’articolo “Hydrogen: challenges and opportunities”.

Leggi qui l’articolo “Hydrogen, a sound choice for the energy transition”.

Ulteriore documentazione disponibile in inglese:

  • Scarica qui il CPR Invest – Climate Action Fund annual impact report.
  • Guarda qui il video “What is carbon neutrality?“.
  • Guarda qui il video “What is carbon offsetting?“.
  • Leggi qui la sezione "Climate Solutions" del sito di CPR AM.
  •  

Footnotes

 

  1. ^ [1] Fonte: IPE “Top 500 Asset Managers” pubblicato a giugno 2021, sulla base delle masse in gestione al 31/12/2020
  2. ^ [2] Hydrogen Council, “Hydrogen investment pipeline grows to $500 billion in response to government commitments to deep decarbonisation”, luglio 2021
  3. ^ [3] ETC (Energy Transition Commission), “Making the Hydrogen Economy Possible”, aprile 2021
  4. ^ [4] Al 30 settembre 2021
  5. ^ [5] Al 30 settembre 2021

Il presente documento è ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati.

Il presente documento ha finalità informative e non è diretto a investitori al dettaglio né alle “US Person” così come definite nel U.S. «Regulation S» della Securities and Exchange Commission. Esso non costituisce in alcun modo, né deve essere inteso come, una raccomandazione di investimento, un’offerta di acquisto o vendita di strumenti finanziari, una proposta contrattuale o un documento promozionale e pertanto ne è vietata qualsiasi diffusione al pubblico. Il presente documento non può essere utilizzato per lo svolgimento di attività pubblicitaria. Eventuali dati riferiti a performance passate non sono un indicatore attendibile di performance attuali o future. Le informazioni contenute nel presente documento sono ritenute accurate alla data della sua redazione e possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Leggere attentamente il Prospetto ed il KIID. Qualunque riproduzione, totale o parziale, del presente documento richiede la preventiva autorizzazione scritta di CPR AM.

File allegato
download.success
Unfortunately, it seems that we had a small technical problem. Can you try your luck again?
A proposito di Amundi

A proposito di Amundi

Primo asset manager europeo fra i primi 10 operatori a livello mondiale[1], Amundi propone ai suoi 100 milioni di clienti - privati, istituzionali e corporate - una gamma completa di soluzioni di risparmio e di investimento in gestione attiva e passiva, in asset tradizionali o reali.

Grazie alle sei piattaforme di gestione internazionali[2], alle capacità di ricerca finanziaria ed extra-finanziaria ed all’impegno di lunga data nell’investimento responsabile, Amundi è un nome di riferimento nel settore dell’asset management.

I clienti di Amundi possono contare sulle competenze e sulla consulenza di 5.300 professionisti in 35 paesi. Controllata del gruppo Crédit Agricole, Amundi è quotata in Borsa e gestisce oggi AUM per oltre 2.000 miliardi di euro[3].

Amundi, un partner di fiducia che lavora ogni giorno nell’interesse dei suoi clienti e della società

www.amundi.com    

Footnotes

 

  1. Fonte: IPE “Top 500 Asset Managers” pubblicato a giugno 2021, sulla base delle masse in gestione al 31/12/2020
  2. Boston, Dublino, Londra, Milano, Parigi e Tokyo
  3. Dati Amundi, compreso Lyxor, al 31/03/2022

Una domanda specifica? Una curiosità? Contattaci!

Siti web amundi