Da Amundi il primo ETF ESG sulle principali azioni italiane

Da Amundi il primo ETF ESG sulle principali azioni italiane

Milano, Italia,

Amundi, primo asset manager europeo e leader europeo degli ETF conferma il proprio impegno nel proporre agli investitori una gamma di strumenti responsabili che permettono di riorientare gli investimenti in ottica sostenibile convertendo un altro ETF su uno dei principali indici azionari nel suo equivalente ESG.

 

Milano – 21 luglio 2022 Amundi, primo asset manager europeo[1] e leader europeo degli ETF[2] conferma il proprio impegno nel proporre agli investitori una gamma di strumenti responsabili[3] che permettono di riorientare gli investimenti in ottica sostenibile convertendo un altro ETF su uno dei principali indici azionari nel suo equivalente ESG.

L’Amundi FTSE MIB UCITS ETF è stato ridenominato Amundi Italy MIB ESG – UCITS ETF DR[4] ed è il primo ETF a replicare l’indice MIB ESG di Euronext.

L’indice replicato dall’ETF permette di esporsi alle 40 principali azioni del mercato italiano che dimostrano solide pratiche ambientali, sociali e di governance a partire da un universo investibile composto dalle 60 azioni con la più grande capitalizzazione quotate su Borsa Italiana.

L’indice applica filtri di esclusione basati su norme in conformità con i principi del Global Compact delle Nazioni Unite. Un ulteriore filtro permette di escludere le società attive in determinati settori controversi[5]. L’ETF mira inoltre a migliorare l’intensità media ponderata di carbonio rispetto all’universo investibile.

Arnaud Llinas, Head of ETF, Indexing & Smart Beta di Amundi, dichiara: “Gli investimenti ESG sono al centro dello sviluppo della gamma di ETF di Amundi. Siamo felici di questa nuova collaborazione con Euronext che permette di accompagnare gli investitori nel loro percorso di riorientamento dei loro portafogli in un’ottica sostenibile. Crediamo che gli equivalenti ESG di indici nazionali blue chip agevolino la democratizzazione degli investimenti ESG”.

Fabrizio Testa, CEO di Borsa Italiana, parte del Gruppo Euronext, aggiunge: “A seguito del lancio dell’indice MIB ESG lo scorso ottobre, Euronext è felice della decisione di Amundi di lanciare l’Amundi Italy MIB ESG – UCITS ETF DR, a riprova, una volta di più, del forte appetito del mercato per le soluzioni che permettono di integrare i filtri ESG nelle parti core dei portafogli di investimento. Siamo impazienti di continuare a collaborare con i nostri clienti per lo sviluppo di prodotti che sostengano la transizione ESG, in linea con il nostro impegno “Fit for 1.5°””.

L’ETF è classificato secondo l’articolo 8 del Regolamento SFDR dell’UE[6] ed è proposto con spese correnti pari a 0,18%[7].

Questa iniziativa rientra nel Projet Sociétal del Gruppo Crédit Agricole e nel suo impegno a favore del clima.

Informazioni sull’ETF

Nome precedente dell’ETF e dell’indice

Nuovo nome dell’ETF e dell’indice

ISIN

Classif. SFDR6

Ticker Bloomberg

Spese correnti7

AMUNDI FTSE MIB UCITS ETF

AMUNDI ITALY MIB ESG – UCITS ETF DR

LU1681037518

Articolo 8

FMI IM
FMI FP

0,18%

FTSE MIB

MIB ESG

 

Footnotes

 

  1. ^ [1] Fonte: IPE “Top 500 Asset Managers” pubblicato a giugno 2022, sulla base delle masse in gestione al 31/12/2021.
  2. ^ [2] Fonte: Amundi, al 31/03/2022.
  3. ^ [3] La decisione di investire deve tener conto di tutte le caratteristiche e gli obiettivi del Fondo, descritti nel relativo Prospetto. Ulteriori informazioni sugli investimenti responsabili sono disponibili al seguente indirizzo https://www.amundi.it/investitori_privati/Partner-Responsabile/Perche-scegliere-Amundi-come-partner-responsabile.
  4. ^ [4] L’ETF ha modificato la propria denominazione e l’indice replicato in data 20/06/2022.
  5. ^ [5] La composizione dell’indice si basa sull’analisi dei criteri ESG fatta da Vigeo Eiris, società di Moody’s ESG Solutions. Le esclusioni settoriali includono tabacco, carbone, sabbie bituminose e scisti bituminosi, armi da fuoco civili e armi controverse. Ulteriori dettagli sulla politica di investimento sono disponibili sul sito web del fornitore dell'indice: https://www.borsaitaliana.it/borsa/indici/esg/scheda.html?symbol=I:MESGP&lang=it.
  6. ^ [6] SFDR: “Sustainable Finance Disclosure Regulation” – 2019/2088/UE. Regolamento dell'Unione Europea che prevede, tra l'altro, la classificazione dei prodotti finanziari in base alla loro intensità ESG. Un fondo è denominato “Articolo 8” se promuove caratteristiche ESG insieme ad altri obiettivi finanziari, o “Articolo 9” quando ha un obiettivo di investimento sostenibile. Qualsiasi fondo che non rispetti le due categorie precedenti è un fondo “Articolo 6”.
  7. ^ [7] Spese correnti annuali, tasse incluse. Le spese correnti rappresentano le commissioni addebitate al fondo su base annuale. Qualora il fondo non abbia ancora chiuso il primo bilancio annuale, le spese correnti vengono stimate. In caso di negoziazione di ETF potrebbero essere addebitati costi di transazione e commissioni.

Il presente documento è rivolto esclusivamente ai giornalisti e agli operatori qualificati dei media per finalità editoriali indipendenti. Le informazioni contenute nel presente documento sono relative a Amundi Italy MIB ESG – UCITS ETF DR e sono fornite esclusivamente per consentire a giornalisti, professionisti dei media e media di avere una panoramica su Amundi Italy MIB ESG – UCITS ETF DR.

Il presente documento ha finalità informative e non è diretto a investitori né alle “US Person” così come definite nel U.S. «Regulation S» della Securities and Exchange Commission.  Esso non costituisce in alcun modo, né deve essere inteso come, una raccomandazione di investimento, un’offerta di acquisto o vendita di strumenti finanziari, una proposta contrattuale o un documento promozionale e pertanto ne è vietata qualsiasi diffusione al pubblico. Il presente documento non è una comunicazione di marketing e non può essere utilizzato per lo svolgimento di attività pubblicitaria. Eventuali dati riferiti a performance passate non sono un indicatore attendibile di performance attuali o future.  Il presente documento non può essere riprodotto, distribuito a terzi o pubblicato, in tutto o in parte, senza la preventiva autorizzazione di Amundi. Si declina qualsiasi responsabilità in caso di qualsivoglia perdita, diretta o indiretta, derivante dall’affidamento alle opinioni o dall’uso delle informazioni ivi contenute.  Investire comporta dei rischi. Leggere la documentazione relativa allo strumento o prodotto finanziario oggetto dell'operazione, la cui sussistenza è disposta dalla applicabile normativa di legge e regolamentare tempo per tempo vigente.

Le informazioni contenute nel presente documento sono ritenute accurate alla data della sua redazione e possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Questo materiale si basa su fonti che Amundi considera affidabili al momento della redazione.

File allegato
download.success
Unfortunately, it seems that we had a small technical problem. Can you try your luck again?
A proposito di Amundi

A proposito di Amundi

Primo asset manager europeo fra i primi 10 operatori a livello mondiale[1], Amundi propone ai suoi 100 milioni di clienti - privati, istituzionali e corporate - una gamma completa di soluzioni di risparmio e di investimento in gestione attiva e passiva, in asset tradizionali o reali.

Grazie alle sei piattaforme di gestione internazionali[2], alle capacità di ricerca finanziaria ed extra-finanziaria ed all’impegno di lunga data nell’investimento responsabile, Amundi è un nome di riferimento nel settore dell’asset management.

I clienti di Amundi possono contare sulle competenze e sulla consulenza di 5.400 professionisti in 35 paesi. Controllata del gruppo Crédit Agricole, Amundi è quotata in Borsa e gestisce oggi AUM per oltre 1.900 miliardi di euro[3].

Amundi, un partner di fiducia che lavora ogni giorno nell’interesse dei suoi clienti e della società

www.amundi.com    

 

Footnotes

 

  1. Fonte: IPE “Top 500 Asset Managers” pubblicato a giugno 2022, sulla base delle masse in gestione al 31/12/2021
  2. Boston, Dublino, Londra, Milano, Parigi e Tokyo
  3. Dati Amundi, compreso Lyxor, al 30/06/2022

Una domanda specifica? Una curiosità? Contattaci!

Siti web amundi