I CLIENTI PREMIANO I PIR DI AMUNDI SGR DISTRIBUITI DAL GRUPPO BANCARIO CRÉDIT AGRICOLE ITALIA

I CLIENTI PREMIANO I PIR DI AMUNDI SGR DISTRIBUITI DAL GRUPPO BANCARIO CRÉDIT AGRICOLE ITALIA

Milano, Italia,

Raggiunti € 125 milioni di raccolta netta e 13.000 clienti a poche settimane dal lancio.

Amundi Valore Italia PIR e Amundi Dividendo Italia, disponibili in classe P e B rispettivamente dal 29 marzo e dal 18 aprile scorso, hanno già raccolto oltre € 125 milioni e sono stati sottoscritti da più di 13.000 clienti, presso le filiali del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia.

I fondi PIR targati Amundi SGR presentano le seguenti caratteristiche:

  • Amundi Valore Italia PIR, disponibile in classe P (con la SGR che agisce in qualità di sostituto d’imposta) e classe B (con il collocatore che agisce in qualità di sostituto d’imposta), è un fondo diversificato con un budget di rischio predefinito il cui portafoglio di titoli obbligazionari e azionari si  focalizza sulle emissioni di imprese italiane, anche small  e mid cap, con l’obiettivo di conseguire una crescita moderata del capitale in un orizzonte temporale di medio periodo e un indicatore SRRI pari a 5 in una scala di 7;
  • Amundi Dividendo Italia, è un fondo azionario pre-esistente focalizzato sull’Italia che   dal 18 aprile è a tutti gli effetti “PIR”, disponibile in classe P (con la SGR che agisce in qualità di sostituto d’imposta) e classe B (il ruolo di sostituto d’imposta potrà essere rivestito dal collocatore). Il fondo prevede la distribuzione dei proventi con frequenza annuale e si prefigge una crescita significativa del capitale investito in un orizzonte temporale di lungo periodo, con un indicatore SRRI pari a 6 in una scala di 7.

Alessandro Varaldo, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Amundi SGR così commenta i dati: “siamo soddisfatti del riscontro commerciale che i nostri fondi PIR hanno conseguito presso la clientela del Gruppo Bancario CA Italia, nostro partner  privilegiato  in ambito bancario. La nostra tempestività nel lancio dei fondi PIR e l’aver lavorato in logica di diversificazione dell’offerta, tramite due diversi fondi, ci hanno premiato in termini di raccolta e amplificano la nostra capacità di risposta alla clientela la cui ricerca è orientata oggi all’individuazione di soluzioni di investimento che possano offrire rendimenti potenziali interessanti, quali l’investimento nell’economia reale italiana. Ancora una volta la partnership   con il Gruppo Bancario CA Italia si è dimostrata strategica per mettere a frutto le expertise gestionali di Amundi attraverso veicoli di investimento apprezzati dalla rete commerciale e dai clienti”.

Roberto Ghisellini, Vice Direttore Generale del  Gruppo Bancario  Crédit Agricole Italia, afferma: “I Piani Individuali di Risparmio sono una delle novità più significative introdotte dalla Legge di Stabilità del 2017 e rappresentano, tanto per la clientela quanto per il sistema  economico italiano, un’opportunità importante. Garantiscono infatti al risparmiatore l’accesso a un investimento diversificato e professionale senza nessuna tassazione delle rendite finanziarie e,  al tempo stesso, sostengono la crescita e il finanziamento delle PMI italiane. La stretta sinergia che esiste tra il Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia e le società prodotto dell’Agricole nel nostro Paese, tra cui Amundi che è leader europeo nella gestione del risparmio, ci ha permesso di essere tempestivi con oltre 125 Mln € raccolti e più di 13.000 clienti in meno di due mesi.”

Contatto
File allegato
download.success
Unfortunately, it seems that we had a small technical problem. Can you try your luck again?
A proposito di Amundi

A proposito di Amundi

Primo asset manager europeo fra i primi 10 operatori a livello mondiale[1], Amundi propone ai suoi 100 milioni di clienti - privati, istituzionali e corporate - una gamma completa di soluzioni di risparmio e di investimento in gestione attiva e passiva, in asset tradizionali o reali.

Grazie alle sei piattaforme di gestione internazionali[2], alle capacità di ricerca finanziaria ed extra-finanziaria ed all’impegno di lunga data nell’investimento responsabile, Amundi è un nome di riferimento nel settore dell’asset management.

I clienti di Amundi possono contare sulle competenze e sulla consulenza di 5.400 professionisti in 35 paesi. Controllata del gruppo Crédit Agricole, Amundi è quotata in Borsa e gestisce oggi AUM di quasi 1.900 miliardi di euro[3].

Amundi, un partner di fiducia che lavora ogni giorno nell’interesse dei suoi clienti e della società

www.amundi.com    

 

Footnotes

 

  1. Fonte: IPE “Top 500 Asset Managers” pubblicato a giugno 2022, sulla base delle masse in gestione al 31/12/2021
  2. Boston, Dublino, Londra, Milano, Parigi e Tokyo
  3. Dati Amundi, compreso Lyxor, al 30/09/2022

Una domanda specifica? Una curiosità? Contattaci!

Siti web amundi